Senza categoria

Come abbiamo messo in mora De Magistris sull’amianto ai Bipiani

La misura ormai è colma , è giunto il tempo di fare sul serio. Di concerto con l’ Osservatorio Nazionale sull’Amianto , di cui ho ricevuto la nomina come commissario straordinario per la vicenda dei Bipiani, si è deciso di avviare la formale messa in mora nei confronti del sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Con una nota a firma dell’ Avv. Ezio Bonanni si è formalmente chiesto l’intervento diretto del sindaco in merito al concreto rischio sanitario non solo di chi vi abita all’interno ma di chi di chi vive e lavora nelle immediate vicinanze del campo Bipiani di Ponticelli. L’immediata e improrogabile bonifica è ormai un esigenza non più rinviabile. Da vent’anni 400 persone vivono tra amianto e degrado vivendo in condizioni disumane che non appartengono ad una città occidentale. La misura è colma, ora basta.

Apprezzo la volontà dell’ Assesore Sandro Fucito, con cui da qualche settimana stiamo provando a trovare una soluzione abitativa, ma anche lì i tempi prospettati sono “insostenibili” per i 400 invisibili che sopravvivono in condizioni di terzo mondo.

Ormai la vicenda Bipiani assurge a Caso Nazionale, il prossimo passo in caso di non riscontro sarà quello di richiamare legalmente alle proprie responsabilità chi per anni o non ha visto o non ha voluto vedere lo scandalo che si consuma ad est della città . Questo non è che il primo passo verso una battaglia dalla quale non ci riserviamo nessuno strumento di lotta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *